Totale: 0,00€
 

di Sara De Simone

• tratto dal sito del quotidiano il manifesto

POESIA. «Demi-monde», l’esordio poetico di Silvia Righi per le edizioni Nem. Silloge tra realtà e visione, nel luogo di mezzo del nostro protagonismo e insieme della nostra esistenza vicaria. Un laboratorio sperimentale di identità possibili e impossibili, teatro di combinazioni, di favole, di miti. Riconosciamo l’orbita ellittica e ricorsiva dell’«immoderata cogitatio» - quel «pensiero smodato» di cui parlava Andrea Cappellano, autore del celebre «De amore»

« Chiunque scriva un libro sul desiderio, scrive un libro sulla solitudine. Silvia Righi, classe 1995, lo fa con un esordio folgorante, il libro di poesie Demi-monde, uscito per Nem editore (pp. 91, euro 13).

In uno dei primi componimenti della raccolta, la poeta avverte: «Questo è un teatro dei desideri». Entrare in Demi-monde significa entrare nella camera segreta delle nostre pulsioni, fantasie, proiezioni e vederle manifestarsi, significa essere primi attori e insieme testimoni di accoppiamenti e separazioni, proprio come accade nei sogni, dove ci vediamo agire come fossimo dentro e fuori di noi. »

« Demi-monde, infatti, è un «inframondo», uno spazio sospeso tra realtà e visione, tra coscienza e allucinazione, il luogo del nostro protagonismo e insieme della nostra esistenza vicaria. Se l’intimità della camera pare autorizzare fantasie indicibili, Righi ci mette in guardia: la camera è anche un teatro, un teatro per noi stessi, un gioco di rappresentazioni, che non chiedono necessariamente di inverarsi. Non sono forse fantasmi, le fantasie? E non è il fatto che spesso restino tali, a rendere ricco e febbrile il nostro traffico interno? Ed è più vivo chi si mette in ascolto e nutre queste fantasie, o chi rapido le mette in atto, accorciando il tempo del pensiero? »

(...)

Leggi l'intero articolo nel sito del quotidiano il manifesto

 

Demi-monde
13,00€ 12,35€

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui: Cookie Policy.