Totale: 0,00€
 

Lunedì 21 marzo 2022 - ore 20:30

La poesia come Arte Visiva Immaginaria

Sala Montanari, via dei Bersaglieri 1, Varese

L’Associazione Culturale Europea e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Varese organizzano una serata celebrativa nella ricorrenza della Giornata Mondiale della Poesia, istituita dall'Unesco nel 1999.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria e presentazione del Green Pass.

 

• di Andrea Giacometti, tratto da Varese Report su Facebook

(...)

« L'evento in programma a Varese intende declinare nel nostro territorio l'appuntamento mondiale annuale. Un territorio da sempre attento all'arte e alla cultura, da sempre capace di valorizzare, con iniziative e pubblicazioni, il mondo della creazione poetica e dei suoi protagonisti. I lettori che saliranno sul palco della Sala Montanari di Varese proporranno testi poetici di grandi autori contemporanei, italiani e stranieri, e proprie composizioni in versi. Ai relatori della serata, invece, il compito di riflettere sulla poesia oggi è sul senso che essa può assumere in un'epoca che si esprime con linguaggi spesso lontani dalla poesia. Un momento, insomma, di riflessione collettiva pubblica che vuole riportare la poesia all'attenzione della città, donando parole capaci di sondare nel profondo la nostra anima culturale europea.

Relatori della serata:  Silvia Righi (nella foto), Dino Azzalin, Fabio Scotto.
Presentazione a cura di Andrea Giacometti.
Interverrà l’assessore alla Cultura di Varese Enzo Laforgia.
I poeti che interverranno sono Anne-Alexandra Bacchetta, Rita Clivio, Lidia Munaretti, Clarissa Pari, Sara Pennacchio, Francesco Adragna, Antonio Borgato, Sandro Sardella, Sergio Di Siero.
Saranno letti versi di Ives Bonnefoy, Alda Merini, Eugenio Montale, Nazim Hikmet, Jack Hirschmann, Pier Paolo Pasolini, Silvia Plath, Jaques Prevert, Leopold Sédar Senghor, Anne Sexton, Delio Tessa, Giovanni Testori, Andrea Zanzotto.
La serata sarà conclusa con un intervento di Silvio Pezza, in ricordo di Renzo Carnio.
Evento coordinato da Antonio Bandirali, dell'Associazione Culturale Europea. »

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui: Cookie Policy.