Totale: 0,00€
 

Ci sono libri che difficilmente ci lasciano perché l’autore prima ci rende spettatori silenti della narrazione e, poi, ci introduce in un film interiore che vogliamo veder scorrere davanti ai nostri occhi fino alla fine, anche se procura colpi forti e diretti. Cani bastardi è uno di questi libri.

Un romanzo che sa trarre dallo scavo dell'animo umano temi delicati e difficili. E lo fa con una scrittura asciutta e intrigante che cattura il lettore e lo accompagna in un cambio di prospettiva.

“È solo, Saro. Patrizia se ne occupa senza alcun affetto. Il mondo l’ha dimenticato e l’ha chiuso in quel seminterrato rosicchiato dalla penombra e dallo squallore. Nessuno vuole avere a che fare con Saro perché Saro è l’allegoria della miseria e della nullità. Tutti lo schivano. Tutti lo ignorano. È un’ombra grigia tra le ombre nere, è il rumore di sottofondo della vita, che tutti cercano di eliminare o di coprire con suoni più melodiosi. Il suo suono stride, cigola. È una vecchia carcassa arrugginita che ancora si regge in piedi a fatica. Che ancora si trascina producendo scintille di fastidio nella vita di chi è restato. Nella vita di Patrizia.”

Cani bastardi di Marta Morotti. Non perdetelo.

 

Cani bastardi
15,00€ 14,25€


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui: Cookie Policy.